Akademie für Alte Musik Berlin

Home Scarica foto Video Vai al sito

 

Fondata a Berlino nel 1982 e riconosciuta oggi come una delle più importanti orchestre da camera del mondo, Akademie für Alte Musik Berlin, o Akamus, vanta una storia di successi senza precedenti. L'ensemble, che si esibisce regolarmente nei maggiori centri musicali in Europa, ha svolto tournée in Asia, Nord America e Sud America.

Dalla riapertura della Konzerthaus di Berlino nel 1984, l'ensemble organizza una propria serie di concerti nella capitale della Germania, e dal 1994 è ospite regolare della Staatsoper Unter den Linden di Berlino e al Festival di Musica Antica di Innsbruck. A partire dalla stagione 2012-13 Akamus ha anche una propria serie di concerti al Prinzregententheater di Monaco. Ogni anno Akamus dà circa 100 concerti, che vanno dal piccolo ensemble da camera ai grandi pezzi sinfonici, e si esibisce sotto la direzione artistica dei suoi concertmasters Midori Seiler, Stephan Mai, Bernhard Forck, e Georg Kallweit.

Numerosi direttori ospiti e solisti hanno lavorato con Akademie für Alte Musik Berlin. Da oltre 25 anni, la partnership con il controtenore belga e direttore d'orchestra René Jacobs ha prodotto molte opere e oratori che hanno sempre avuto grande impatto. Uno dei più recenti è la registrazione del Flauto Magico di Mozart, che la BBC ha definito "elettrizzante": "La direzione di Jacobs è tutta divertimento e sfrutta al massimo il dettaglio orchestrale: l'Ouverture a rotta di collo riesce solo a rimanere sui binari grazie alle splendide capacità dell’Akademie für Alte Musik Berlin."

L'ensemble ha anche collaborato con i direttori d'orchestra Marcus Creed, Peter Dijkstra Daniel Reuss, e Hans-Christoph Rademann, che attualmente guida il RIAS Kammerchor, così come con Andreas Scholl, Sandrine Piau e Bejun Mehta. Inoltre, Akamus ha esteso i suoi confini artistici collaborando con la compagnia di danza moderna di Sasha Waltz & Guests per produzioni innovative di Didone ed Enea di Henry Purcell, e Medea con musiche di Pascal Dusapin. E, con 4 Elements - 4 Seasons, un "Concerto in forma scenica" Akamus ha dimostrato ancora una volta la sua fama internazionale di gruppo creativo e innovativo.

Il successo internazionale di Akademie für Alte Musik Berlin è evidenziata da ben oltre un milione di dischi venduti. Registra in esclusiva per Harmonia Mundi France dal 1994; i dischi dell'ensemble hanno vinto molti premi internazionali, tra cui il Grammy Award, il Diapason d'Or, il Cannes Classical Award, il Gramophone Award e l'Edison Award. Per la produzione in DVD dell'opera di Purcell con Sasha Waltz & Guests, Akamus ha ricevuto il Premio della Critica Discografica Tedesca nel 2009 e la Lipsia Bach Medal 2014. Per la registrazione della Brockespassion di Telemann, l'ensemble ha poi vinto il Midem Classical Award 2010 e il Choc de l'Année. Nel 2011 il Flauto Magico ha ottenuto il Premio della Critica Discografica Tedesca. Al disco dedicato a Federico il Grande “Musica dalla corte di Berlino” è stato assegnato il Diapason d'Or nel 2012. La registrazione dell'opera di Handel Agrippina è stata nominata per un Grammy Award 2013 come Miglior disco di Opera. Nuove uscite nel 2013 con la direzione di René Jacobs sono state la prima registrazione mondiale dell’oratorio di Pergolesi Septem Verba a Christo, la nuova Passione secondo Matteo di Bach e un recital del controtenore Bejun Mehta, Che Puro Ciel. Le ultime aggiunte alla discografia dell’orchestra sono: un disco dedicato a CPE Bach (Magnificat) e Adagios & Fugues: WA Mozart e JS Bach.